"L'origine del mondo", Gustave Courbet, 1866; olio su tela, 46x55 cm. Il dipinto fu commissionato da Khalil-Bey, diplomatico turco e ambasciatore dell'impero ottomano ad Atene, per la sua personale galleria di dipinti erotici.  Dopo che la situazione finanziaria di Khalil-Bey divenne rovinosa a causa del gioco d'azzardo, il dipinto passò attraverso una serie di collezioni private. Aggravandosi la situazione economica dell'ambasciatore,l'opera fu  acquistata durante la svendita della sua…

"L'origine del mondo", Gustave Courbet, 1866; olio su tela, 46x55 cm. Il dipinto fu commissionato da Khalil-Bey, diplomatico turco e ambasciatore dell'impero ottomano ad Atene, per la sua personale galleria di dipinti erotici. Dopo che la situazione finanziaria di Khalil-Bey divenne rovinosa a causa del gioco d'azzardo, il dipinto passò attraverso una serie di collezioni private. Aggravandosi la situazione economica dell'ambasciatore,l'opera fu acquistata durante la svendita della sua…

"Raschiatori di parquet", Gustave Caillebotte, 1875; olio su tela, 102×146,5 cm. Esposta presso la Société anonyme des peintres, des sculpteurs et des graveurs nel 1874, l'opera venne realizzata in due versioni: la prima fa parte attualmente di una collezione privata, mentre la secondè esposta presso il Museo d'Orsay, Parigi.

"Raschiatori di parquet", Gustave Caillebotte, 1875; olio su tela, 102×146,5 cm. Esposta presso la Société anonyme des peintres, des sculpteurs et des graveurs nel 1874, l'opera venne realizzata in due versioni: la prima fa parte attualmente di una collezione privata, mentre la secondè esposta presso il Museo d'Orsay, Parigi.

"Le spigolatrici", Jean-Francois Millet, 1857, olio su tela, 83,5x111 cm; l'opera è conservata al Museo d'orsay, Parigi.

"Le spigolatrici", Jean-Francois Millet, 1857, olio su tela, 83,5x111 cm; l'opera è conservata al Museo d'orsay, Parigi.

"Autoritratto", Gustave Caillebotte, 1892; olio su tela, 40,5×32,5 cm; esposto presso il Museo d'Orsay, Parigi.

"Autoritratto", Gustave Caillebotte, 1892; olio su tela, 40,5×32,5 cm; esposto presso il Museo d'Orsay, Parigi.

"L'Angelus", Jean-Francois Millet, 1858-59; olio su tela, 55x66 cm. Il quadro, inizialmente commissionato da un ricco americano, Thomas G. Appleton, e completato durante l'estate del 1857, nel 1859 finì per non entrare in possesso dell'acuirente. Fu esposto per la prima volta al pubblico nel 1865, entrando in possesso di proprietari diversi nel corso degli anni. Alla morte di Millet, Francia e Stati Uniti si contesero l'opera per anni, contesa che si concluse con un'acquisizione da parte…

"L'Angelus", Jean-Francois Millet, 1858-59; olio su tela, 55x66 cm. Il quadro, inizialmente commissionato da un ricco americano, Thomas G. Appleton, e completato durante l'estate del 1857, nel 1859 finì per non entrare in possesso dell'acuirente. Fu esposto per la prima volta al pubblico nel 1865, entrando in possesso di proprietari diversi nel corso degli anni. Alla morte di Millet, Francia e Stati Uniti si contesero l'opera per anni, contesa che si concluse con un'acquisizione da parte…

"Gargantua", Honoré Daumier, 1831; litografia tratta da "Le Caricature", 21,4x30.5 cm; esposta presso la Bibliothèque Nationale, Parigi.

"Gargantua", Honoré Daumier, 1831; litografia tratta da "Le Caricature", 21,4x30.5 cm; esposta presso la Bibliothèque Nationale, Parigi.

"Il vagone di terza classe", Honoré Daumier, 1863-65; olio su tela, 65,5x90 cm; l'opera è esposta al Metropolitan Museum of Art, New York.

"Il vagone di terza classe", Honoré Daumier, 1863-65; olio su tela, 65,5x90 cm; l'opera è esposta al Metropolitan Museum of Art, New York.

"Mare in tempesta", Gustave Courbet, 1870; olio su tela, 117x150,5 cm; esposto al Museo d'Orsay, Parigi.

"Mare in tempesta", Gustave Courbet, 1870; olio su tela, 117x150,5 cm; esposto al Museo d'Orsay, Parigi.

"Gli spaccapietre", Gustave Courbet, 1849; olio su tela, 165x257 cm; l'opera, una tempo esposta a Dresda presso la Germaldegalerie, finì distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

"Gli spaccapietre", Gustave Courbet, 1849; olio su tela, 165x257 cm; l'opera, una tempo esposta a Dresda presso la Germaldegalerie, finì distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

"Il ponte di Narni", Jean-Baptiste-Camille Corot,1826-27; olio su tela, 71x96,5 cm; National Gallery, Ottawa, Canada.

"Il ponte di Narni", Jean-Baptiste-Camille Corot,1826-27; olio su tela, 71x96,5 cm; National Gallery, Ottawa, Canada.

Pinterest
Rechercher